Questo sito utilizza i cookie

Per offrirti la migliore esperienza possibile, il sito Web GAM utilizza i cookie. Puoi leggere qui le informazioni complete dei nostri cookie. La tua privacy è importante per noi e ti invitiamo a leggere la nostra politica sulla privacy qui.

OK

L’iniziativa dei gestori patrimoniali per i cambiamenti climatici

GAM ha aderito a un gruppo internazionale di gestori patrimoniali che si sono impegnati a contribuire al raggiungimento dell’obiettivo di azzeramento delle emissioni di gas serra entro il 2050, nonché a promuovere investimenti in linea con tale obiettivo. L’iniziativa Net Zero Asset Managers (NZAM) comprende oggi 128 investitori che, complessivamente, gestiscono un patrimonio di 43 mila miliardi di dollari. Stephanie Maier, Global Head of Sustainable and Impact Investment di GAM, sottolinea il ruolo importante svolto dai gestori patrimoniali per affrontare la questione dei cambiamenti climatici.

4 agosto 2021

Come dimostrato dai dati scientifici disponibili oggi sugli effetti dei cambiamenti climatici, la transizione verso l’azzeramento delle emissioni di gas serra su scala globale va affrontata urgentemente. Il nostro mondo è in rapida evoluzione, negli ultimi 70 anni le emissioni di gas serra sono aumentate come mai prima, creando un’emergenza climatica con implicazioni di ampia portata per la società civile. Nel 2015 fu raggiunto lo storico accordo di Parigi con l’obiettivo di limitare il riscaldamento climatico globale ben al di sotto di 2 e preferibilmente di 1,5 gradi centigradi rispetto ai livelli preindustriali.

Le società di gestione patrimoniale e del risparmio controllano capitali per oltre 110 mila miliardi di dollari. Il modo in cui tali risorse saranno gestite è fondamentale per il conseguimento dell’obiettivo globale dell’azzeramento delle emissioni entro il 2050 o prima.1 Siamo fermamente convinti che i gestori patrimoniali debbano essere in prima linea a trainare il cambiamento e a progettare soluzioni che aiutino i clienti ad affrontare la transizione verso un mondo a bassa intensità di carbonio.

In qualità di gestori attivi abbiamo l’opportunità di sviluppare soluzioni tematiche mirate nell’ambito dei fattori ESG. In particolare, i gestori attivi hanno la flessibilità di scovare opportunità di investimento nelle società che possono fornire soluzioni che favoriscono la transizione verso un mondo a bassa intensità di carbonio, oltre a stringere un buon rapporto con le aziende per influenzare il processo decisionale. L’impegno attivo e la stewardship sono fondamentali in questo senso, in qualità di gestori degli investimenti possiamo aiutare le società in cui investiamo e i nostri clienti a contribuire al conseguimento dell’obiettivo zero emissioni nette.

Collaboriamo attivamente con le associazioni di settore per trovare soluzioni che consentano a investitori e gestori degli investimenti di collaborare con efficacia alla decarbonizzazione.

La partecipazione all’iniziativa NZAM rientra nell’impegno di GAM nell’ambito della Taskforce on Climate-related Financial Disclosures (TCFD) e con la pubblicazione della nostra Dichiarazione sui cambiamenti climatici.

GAM, insieme ad altri 457 investitori, ha inoltre siglato la Dichiarazione globale per chiedere ai governi di intensificare i piani per la riduzione delle emissioni di gas serra nei prossimi dieci anni e per la definizione di obiettivi specifici per l’azzeramento delle emissioni nette entro il 2050 o prima.



Disposizioni importanti di carattere legale
I dati esposti in questo documento hanno unicamente scopo informativo e non costituiscono una consulenza in materia di investimenti. Le opinioni e valutazioni contenute in questo documento possono cambiare e riflettono il punto di vista di GAM nell’attuale situazione congiunturale. Non si assume alcuna responsabilità in quanto all’esattezza e alla completezza dei dati. La performance passata non è un indicatore dell’andamento attuale o futuro.

Articoli Correlati

Il credito ha ancora credito

Casey Goldmann

Marchi di lusso: le collaborazioni tornano di moda

Swetha Ramachandran

I VARPS, un'opportunità decorrelata nei mercati di frontiera

Tim Love

Opinioni d'investimento
Invalid MyFavouriteContentDialogViewModel detectedTitleText or MessageText is not populated