Comunicato Stampa

18 febbraio 2021

GAM Holding AG annuncia i risultati di fine anno per il 2020

Punti principali

  • Q4 2020: primo trimestre di afflussi netti positivi nell’Investment Management dal 2018
  • Ripresa generale della performance degli investimenti: forte performance degli investimenti nelle strategie azionarie
  • Perdita ante imposte sottostante pari a CHF 14,9 milioni, rispetto all’utile sottostante di CHF 10,5 milioni nel 2019, perdita netta IFRS pari a CHF 388,4 milioni
  • Superato l’obiettivo di riduzione dei costi con CHF 71,6 milioni di risparmi rispetto al 2019
  • Gli obiettivi finanziari restano invariati, ma ci si attende il loro raggiungimento nell’anno fiscale 2024
  • Resilienza operativa con elevata produttività nel contesto di smart working
  • Impegno nella crescita sottolineato dalle nuove figure apicali dedicate alla distribuzione e dal rafforzamento del team degli investment specialist
  • Asset in gestione (AuM) del Gruppo pari a CHF 122,0 miliardi al 31 dicembre 2020 in calo da CHF 132,7 miliardi1 al 31 dicembre 2019
  • Investment management – Flussi positivi nel quarto trimestre

Investment management – positive flows in fourth quarter

  • Patrimonio gestito (AuM) totale di CHF 35,9 miliardi al 31 dicembre 2020 rispetto a CHF 48,4 miliardi1 alla fine del 2019
  • Deflussi netti di CHF 10,6 miliardi, l’impatto della vendita di fondi per CHF 0,9 miliardi e di movimenti valutari negativi netti pari a CHF 1,9 miliardi è stato solo parzialmente compensato da movimenti di mercato positivi netti di CHF 0,9 miliardi nel 2020
  • Nel quarto trimestre del 2020 sono stati registrati afflussi netti pari a CHF 0,3 miliardi, il primo trimestre di afflussi netti positivi da inizio 2018

Nel Private Labelling gli AuM hanno raggiunto CHF 86,1 miliardi al 31 dicembre 2020, in rialzo rispetto ai CHF 84,3 miliardi a fine 2019

Sovraperformance degli investimenti: il 70% del patrimonio gestito (AuM) ha sovraperformato il benchmark a cinque anni e il 23% a tre anni (in ribasso rispettivamente dal 78% e 74% nel 2019)

Il programma accelerato di miglioramento dell’efficienza ha superato l’obiettivo di riduzione dei costi

  • Spese totali ridotte di CHF 71,6 milioni rispetto al 2019
  • Ulteriore semplificazione del business con un incremento aggiuntivo dell’efficienza di CHF 15 milioni in costi fissi del personale e spese generali nell’anno fiscale 2021

Nuova struttura di leadership della distribuzione con focalizzazione sulla crescita

  • Il 1° settembre Jeremy Roberts è entrato in GAM come Global Head of Distribution; il 2 novembre Jill Barber ha fatto il suo ingresso in GAM come Global Head of Institutional Solutions
  • La nuova struttura di duplice leadership agevola la focalizzazione su segmenti di clienti specifici
  • Il 12 ottobre Rob Bailey è entrato come Head of UK Distribution per focalizzarsi sulla crescita dell’attività wholesale nel Regno Unito
  • Rafforzato e potenziato il team degli investment specialist nel 2020 per alimentare la crescita, con le nomine di Matt Williams, Paras Bakrania e Davide Petrachi quali responsabili delle iniziative degli specialisti di prodotto rispettivamente nelle aree Azionario, Systematic e Multi-asset, insieme a Ralph Gasser per gli investimenti a reddito fisso

Focalizzazione strategica sugli investimenti sostenibili per rispondere alla domanda dei clienti

  • Il 4 gennaio 2021 Stephanie Maier è entrata in GAM come Head of Sustainable and Impact Investment; sarà responsabile degli investimenti sostenibili ed ESG come priorità strategica
  • In gennaio 2021 è stata lanciata una strategia obbligazionaria sostenibile in valuta locale dei mercati emergenti, cui seguirà una serie di lanci di altri nuovi prodotti per integrare la nostra offerta esistente
  • Aspirazione a posizionare GAM come leader della sostenibilità aziendale; le policy interne e il livello di trasparenza sono in continuo miglioramento puntiamo a diventare una B Corporation certificata.
  • Pubblicazione del primo report sulla sostenibilità per migliorare ulteriormente la trasparenza aziendale mentre continuiamo impegnarci per perseguire la strategia di sostenibilità aziendale

Upgrade tecnologico: procede l’implementazione di SimCorp

  • La piattaforma d’investimento front-to-back totalmente integrata consentirà a tutti i team d’investimento di operare su una sola piattaforma, migliorare l’esperienza cliente, incrementare la trasparenza e l’efficacia e l’efficienza operativa
  • La migrazione dei portafogli azionari è stata completata con successo e quella delle rimanenti avverrà nel 2021

Obiettivi finanziari invariati ma con scadenza nell’anno fiscale 2024 a causa dell’impatto della pandemia

  • Utile ante imposte sottostante di CHF 100 milioni
  • Margine operativo del 30%
  • Compensation ratio del 45-50%

Il Group Management Board (GMB) non riceverà alcun Bonus per il 2020

  • Gli accordi contrattuali per la remunerazione dei gestori di portafoglio restano invariati
  • I restanti compensi variabili a livello aziendale riflettono la performance finanziaria della compagnia
  • Qualsiasi bonus concesso nell’ambito del piano annuale di bonus discrezionale per i dipendenti non facenti parte del GMB verrà interamente differito su un periodo di tre anni

Il Consiglio di Amministrazione (BoD) proporrà di non distribuire dividendi per l’esercizio finanziario 2020, in conformità con la politica sui dividendi

Il Consiglio di Amministrazione rinuncia in modo permanente a una parte dei propri compensi in considerazione del contesto di mercato

Peter Sanderson, CEO del Gruppo, ha dichiarato: “GAM ha continuato a compiere notevoli progressi nella nostra strategia focalizzata su efficienza, trasparenza e crescita, anche nelle condizioni molto sfidanti del 2020. Come team abbiamo avuto fiducia nella nostra strategia come dimostrato dai passi da noi compiuti a marzo per accelerare il processo volto a tenere la società sempre all’avanguardia. Sono lieto di vedere che la nostra strategia comincia a dare frutti, con un momentum positivo nella nostra attività di Investment Management nel corso del quarto trimestre.

GAM continua ad attirare e valorizzare alcune delle menti più brillanti nel settore; nel 2020 abbiamo effettuato alcune nomine importanti e, insieme al team esistente, condividiamo tutti la stessa convinzione e dedizione ad accrescere l’attività, fornendo ai clienti la leadership negli investimenti, l’innovazione e la mentalità sostenibile necessarie per proteggere il loro futuro finanziario.”  

Risultati del Gruppo nel 2020

I proventi netti da commissioni e provvigioni hanno registrato un calo del 29% scendendo a CHF 233,2 milioni rispetto ai CHF 329,9 milioni nel 2019. Tale calo è principalmente imputabile alle minori provvigioni e commissioni di gestione nette dovute alla riduzione degli AuM medi e alla contrazione dei margini delle commissioni di gestione nell’Investment Management, solo in parte compensate dall’incremento degli AuM medi e dei margini delle commissioni di gestione nel Private Labelling. Le commissioni di performance nette sono scese a CHF 2,8 milioni da CHF 12,8 milioni; gran parte dei contributi a queste commissioni è stata apportata dalle strategie a reddito fisso e azionarie non direzionali.

I costi relativi al personale nel 2020 sono diminuiti del 24% scendendo a CHF 150,5 milioni rispetto ai CHF 197,0 milioni del 2019. La remunerazione variabile ha subito un calo del 44%, portandosi a CHF 32,2 milioni, principalmente per effetto della diminuzione dei bonus discrezionali a seguito della performance aziendale e della contrazione degli introiti. I costi fissi del personale sono scesi del 15% grazie alla riduzione dell’organico a seguito dei programmi di esodo volontario e involontario nel 2020. Al 31 dicembre 2020, l’organico contava 701 equivalenti a tempo pieno (FTE) rispetto agli 817 alla fine del 2019.

Le spese generali sono complessivamente ammontate a CHF 75,0 milioni, in calo del 25% rispetto al 2019. Questo risultato si deve ai minori costi di servizi di consulenza, tecnologia, viaggi e marketing.

Il margine operativo ha chiuso in territorio negativo, a -4,7%, rispetto al 4,3% in positivo nel 2019. I risparmi di costi registrati, pur superando la nostra guidance, non sono riusciti a compensare interamente il calo degli AuM e degli introiti.

La perdita ante imposte sottostante è stata di CHF 14,9 milioni nel 2020, in ribasso dall’utile sottostante di CHF 10,5 milioni del 2019, a seguito di minori proventi netti da provvigioni e commissioni, solo in parte compensati dalla riduzione delle spese, che hanno continuato a essere gestite in modo rigoroso.

L'aliquota d’imposta in vigore sottostanteper il 2020 è stata dello 0,0% rispetto al 53,3% del 2019. Il calo dell’aliquota d’imposta in vigore è principalmente imputabile alla perdita ante imposte sottostante.

L'utile per azione diluito sottostante è stato negativo per CHF 0,10, scendendo da CHF 0,03 positivo nel 2019 a causa della perdita netta sottostante.

La perdita netta calcolata secondo i principi IFRS è stata di CHF 388,4 nel 2020 rispetto alla perdita netta di CHF 3,5 milioni registrata nel 2019, sostanzialmente a causa della svalutazione dell’avviamento di CHF 373,7 milioni, derivante principalmente dall’acquisizione di GAM da parte di Julius Baer nel 2005 e UBS nel 1999.

 

Asset, flussi e performance nell’Investment Management

Movimenti negli AuM (CHF mld.)

AuM per un totale di CHF 35,9 miliardi al 31 dicembre 2020, in calo rispetto a CHF 48,4 miliardi1 alla fine del 2019, principalmente a causa di deflussi netti pari a CHF 10,6 miliardi tra le aree di competenza e di movimenti negativi netti di mercato e valutari quantificati in CHF 1,0 miliardi.

Flussi netti per area di competenza

Nell’ambito del reddito fisso, i deflussi netti sono ammontati a CHF 6,6 miliardi, principalmente dovuti ai fondi GAM Star Credit Opportunities e GAM Local Emerging Bond, che sono stati solo leggermente compensati dagli afflussi verso i fondi GAM Greensill Supply Chain Finance e GAM Star Cat Bond.

Le strategie multi-asset sono state interessate da deflussi netti per CHF 0,6 miliardi nel 2020, soprattutto a seguito di riscatti di clienti istituzionali e private.

Nell’azionario, GAM ha registrato deflussi netti per CHF 1,0 miliardi, con afflussi netti nei fondi GAM Star European Equity, GAM Star Disruptive Growth e GAM Swiss Sustainable Companies, più che compensati da prelievi principalmente dai fondi GAM Japan Equity e GAM Global Eclectic Equity.

Le strategie Systematic hanno subito deflussi netti per CHF 0,9 miliardi principalmente causati dai deflussi dai fondi GAM Systematic Core Macro e GAM Systematic Alternative Risk Premia.

Negli investimenti alternativi GAM ha registrato deflussi netti per CHF 1,3 miliardi, principalmente per effetto dei riscatti da mandati istituzionali.

La categoria a rendimento assoluto ha registrato deflussi netti per CHF 0,2 miliardi, con afflussi nei fondi GAM Star Emerging Market Rates e GAM Star Alpha Technology più che compensati dai deflussi, principalmente dai fondi GAM Star (Lux) – Merger Arbitrage e GAM Star (Lux) – European Alpha funds.

Performance degli investimenti

Sull’orizzonte temporale dei tre anni fino al 31 dicembre 2020, il 23% degli AuM dei fondi ha sovraperformato il proprio benchmark di riferimento rispetto al 74% del 31 dicembre 2019. Questo calo è principalmente dovuto alla performance più debole delle due nostre maggiori strategie obbligazionarie che, dopo essere state penalizzate dai movimenti di mercato associati al Covid-19 a marzo, hanno poi messo a segno un rimbalzo. A cinque anni al 31 dicembre 2020, il 70% degli AuM dei fondi ha sovraperformato il proprio benchmark di riferimento, in calo dal 78% al 31 dicembre 2019. Il 56% e il 61% degli AuM di GAM monitorati da Morningstar hanno sovraperformato il proprio gruppo di riferimento sia a tre anni sia a cinque anni al 31 dicembre 2020.2 Le nostre strategie azionarie hanno messo a segno una forte performance nel 2020 e molte di esse si sono classificate nel primo quartile rispetto al peer group in vari periodi di tempo.

 

Asset e flussi del Private Labelling

Movimenti negli AuM (CHF mld.)

I nostri fondi private label sono prodotti personalizzati concepiti per banche, compagnie assicurative, gestori patrimoniali indipendenti e investitori istituzionali. Questa divisione, che rappresenta uno dei maggiori fornitori di servizi a società di gestione terze in Europa, offre una piattaforma operativa di fondi a tutti i nostri clienti private labelling e circa il 78% dei nostri fondi dell’Investment Management, con asset in gestione complessivi pari a circa CHF 114 miliardi al 31 dicembre 2020.

Al 31 dicembre 2020 gli AuM sono saliti a CHF 86,1 miliardi dai CHF 84,3 miliardi a fine 2019. I deflussi netti di CHF 0,4 miliardi sono stati più che compensati da movimenti di mercato e valutari positivi netti pari a CHF 2,2 miliardi.

A gennaio 2021, un cliente del private labelling ha comunicato che trasferirà il proprio business a un altro fornitore di servizi come parte di una più ampia relazione strategica con tale azienda. Al 31 dicembre 2020, gli AuM del cliente erano di CHF 21,5 miliardi. L’inizio della transizione al nuovo fornitore è atteso nella seconda metà del 2021.

Gestione della liquidità e del capitale

La liquidità e gli strumenti “cash equivalent” alla fine del 2020 sono nel complesso scesi a CHF 270,9 milioni dai CHF 315,8 milioni dell’anno precedente, a causa dei riscatti netti di investimenti in capitale d’avviamento e cash flow generati da attività operative, più che compensati da pagamenti per corrispettivi differiti in relazione ad acquisizioni principalmente legati a GAM Systematic, pagamenti associati a esuberi connessi con il programma di ristrutturazione e spese capitalizzate riconducibili al progetto SimCorp.

Il patrimonio tangibile rettificato a fine 2020 ammontava a CHF 188,7 milioni rispetto ai CHF 197,2 milioni dell’anno precedente. Questo calo è principalmente dovuto alla perdita netta calcolata secondo i principi IFRS e alle spese capitalizzate riconducibili al progetto SimCorp, escludendo però le voci legate ad attività immateriali e movimenti delle passività finanziarie attinenti a GAM Systematic.

Il Consiglio di Amministrazione propone di non distribuire dividendi per l’esercizio finanziario 2020

Preso atto della perdita sottostante di GAM nel 2020, il Consiglio di Amministrazione propone agli azionisti di non pagare alcun dividendo per l’esercizio finanziario 2020. Il Board continua a mirare a distribuire agli azionisti dividendi pari almeno al 50% dell’utile netto sottostante.

Remunerazione per l’esercizio finanziario 2020

Per l’esercizio finanziario 2020, non verrà corrisposto alcun Bonus al Group Management Board, che dimostra la propria responsabilità e segue inoltre il principio chiave di GAM, che lega la remunerazione alla performance complessiva del Gruppo. In futuro, le corresponsioni di incentivi a lungo termine continueranno a far parte della struttura di remunerazione di GAM in quanto costituiscono una componente integrante del pacchetto remunerativo complessivo, allineando il management agli azionisti e sottolineando la natura di lungo periodo della remunerazione totale corrisposta al senior management di GAM. Qualsiasi bonus concesso nell’ambito del piano annuale di bonus discrezionale per i dipendenti non facenti parte del GMB verrà interamente differito su un periodo di tre anni.

All’assemblea generale annuale 2020, il Consiglio di Amministrazione ha riesaminato le proprie strutture di costi e, preso atto del contesto di mercato e del conseguente impatto su GAM, ha deciso di rinunciare a una parte dei propri compensi. Il Board ha altresì convenuto di rendere tali cambiamenti permanenti in considerazione del contesto finanziariamente complesso che la società deve affrontare.

Prospettive

GAM ritiene di essere ben posizionata per aiutare i clienti ad affrontare queste fasi difficili offrendo una gamma diversificata di soluzioni e prodotti a gestione attiva con una presenza di distribuzione globale. Ci si aspetta che l’ambiente di mercato resti volatile, mentre la domanda dei clienti rimarrà resiliente. GAM è pienamente concentrata sulla crescita e su un’ulteriore semplificazione del business.

Riconfermiamo i nostri obiettivi finanziari di un utile ante imposte sottostante di CHF 100 milioni, un margine operativo del 30% e un compensation ratio tra il 45 e il 50%. A causa dell’impatto sul business conseguente al Covid-19, l’azienda posticipa tuttavia il loro raggiungimento all’anno fiscale 2024.



La presentazione ad analisti e investitori dei risultati del 2020 di GAM Holding AG sarà trasmessa sul web il 18 febbraio 2021 alle ore 8.30 (CET). La presentazione ai media sarà trasmessa sul web alle ore 10.00 (CET). La documentazione relativa ai risultati (slide della presentazione, relazione annuale 2020 e comunicato stampa) è disponibile sul sito www.gam.com.

Inclusi CHF 0,3 miliardi di fondi del mercato monetario al 31 dicembre 2019, che GAM ha concordato di vendere a ZKB come annunciato nei risultati del 1° semestre 2019 e venduti nel 4° trimestre 2020.
Il confronto con il gruppo di riferimento (peer group) si basa sulla classificazione settoriale diretta Morningstar Direct Sector Classification, che costituisce lo “standard del settore”. Le indicazioni della classe azionaria in Morningstar sono state impostate per individuare la classe di azioni ad accumulazione istituzionale di più lunga data per ogni fondo in un dato peer group.
Prossimi eventi:

21 aprile 2021 Relazione intermedia sulla gestione primo trimestre 2021
29 aprile 2021 Assemblea generale annuale
4 agosto 2021 Risultati semestrali 2021
21 ottobre 2021 Relazione intermedia sulla gestione terzo trimestre 2021
Per ulteriori informazioni contattare:

Charles Naylor
Global Head of Communications and Investor Relations
T +44 20 7917 2241
 
Media Relations
Ute Dehn Christen
T+41 58 426 31 36
Media Relations
Kathryn Jacques
T +44 20 7393 8699
 
Investor Relations
Jessica Grassi
T +41 58 426 31 37


Visit us at: www.gam.com

Follow us on: Twitter and LinkedIn

 

GAM

GAM è una delle maggiori società mondiali indipendenti dedicate esclusivamente alla gestione patrimoniale. Offre soluzioni e fondi d’investimento a gestione attiva a clienti istituzionali, intermediari finanziari e investitori privati. Oltre all’attività nel settore degli investimenti, GAM offre servizi di “private labelling”, che comprendono dei servizi di supporto a gestori di terzi. Al 31 dicembre 2020, GAM era presente sul mercato con 701 FTE in 14 paesi. Al 31 dicembre 2020, i suoi centri d’investimento si trovano a Londra, Cambridge, Zurigo, Hong Kong, New York, Milano e Lugano. I gestori sono supportati da un’ampia struttura sales su scala globale. GAM, che ha la propria sede a Zurigo, è quotata alla SIX Swiss Exchange con il simbolo «GAM». Il patrimonio gestito del Gruppo ammonta a CHF 122 miliardi (USD 138,0 miliardi) al 31 dicembre 2020.

Disclaimer su dichiarazioni previsionali

Il presente comunicato stampa di GAM Holding AG (di seguito «la Società») contiene dichiarazioni previsionali che rispecchiano intenzioni, convinzioni o aspettative attuali e proiezioni della Società in merito a risultati futuri delle attività operative, situazione finanziaria, liquidità, performance, prospettive, strategie, opportunità della Società stessa e del settore in cui opera. Le dichiarazioni previsionali comprendono tutte le questioni che non costituiscono fatti storici. La Società ha tentato di identificare tali dichiarazioni previsionali con parole come «potrebbe/ero», verbi al futuro, verbi al condizionale, «dovrebbe/ero», verbi come «supporre», «intendere», «stimare», «anticipare», «proiettare», «ritenere», «cercare», «pianificare», «prevedere», «continuare» ed espressioni simili. Tali dichiarazioni sono rese sulla base di ipotesi e previsioni che potrebbero dimostrarsi erronee, nonostante la Società in quel momento le ritenga ragionevoli.

Queste dichiarazioni previsionali sono soggette a rischi, incertezze, ipotesi e altri fattori che potrebbero determinare differenze sostanziali tra i risultati effettivi della Società a livello di attività operative, situazione finanziaria, liquidità, performance, prospettive od opportunità, nonché dei mercati che serve o intende servire, e quelli espressi o suggeriti da tali dichiarazioni previsionali. Tra i fattori importanti che potrebbero determinare tali differenze figurano, ma non a titolo esaustivo: variazioni del business o di altre condizioni di mercato, sviluppi legislativi, fiscali e normativi, condizioni generali dell’economia e capacità della Società di reagire alle tendenze nel settore dei servizi finanziari. Altri fattori potrebbero causare differenze sostanziali nei risultati, nelle performance o nei conseguimenti attuali. La Società declina espressamente ogni responsabilità o impegno a rilasciare qualsiasi aggiornamento di, o revisione a, qualsiasi dichiarazione previsionale nel presente comunicato stampa o qualsiasi cambiamento nelle previsioni della Società, o qualsiasi variazione in eventi, condizioni o circostanze su cui si basano dette dichiarazioni previsionali, eccetto per quanto richiesto da leggi o regolamenti applicabili.

Invalid MyProfileDialogViewModel detectedTitleText or MessageText is not populated