Skip to main content

The Disruptive Strategist: Effetto Temu

La piattaforma di e-commerce con prodotti a basso costo di origine asiatica Temu si sta espandendo in tutto il mondo ed è l’app più scaricata negli Stati Uniti. Wendy Chen di GAM Investments spiega le ragioni di tale successo.

7 novembre 2023

Clicca qui per visualizzare la newsletter integrale Disruptive Strategist (disponibile solo in EN).

 

La nuova piattaforma di e-commerce Temu è sbarcata sul mercato statunitense a settembre 2022 con una campagna pubblicitaria su vasta scala a Times Square, a New York. In soli quattro mesi, con il suo slogan “compra da miliardario”, Temu è diventata una delle app più scaricate negli Stati Uniti, superando WhatsApp, TikTok e Instagram, e si è posizionata in cima alla lista di applicazioni negli store Apple e Google Play.

L’espansione di Temu non è circoscritta agli Stati Uniti. A sei mesi dal lancio di successo negli Stati Uniti, a marzo 2023 Temu ha conquistato anche l’Australia e la Nuova Zelanda e il mese successivo è sbarcata anche nel Regno Unito. La piattaforma si è espansa poi nell’Eurozona, in Germania, Paesi Bassi, Italia, Francia e Spagna. Ad agosto 2023, a un anno soltanto dalla sua costituzione, Temu è presente in oltre 40 Paesi al mondo, ha oltre 100 milioni di utenti attivi solamente negli Stati Uniti, e a settembre 2023 l’app conta circa 40 milioni di download su scala globale.

Come si compra “come un miliardario”?

Gli utenti sono attirati in particolare dai prezzi estremamente bassi dei prodotti venduti su Temu. Si può acquistare un vestito per meno di 2 dollari e un dispositivo elettronico indossabile per meno di 5 dollari. Il numero di articoli in magazzino e la varietà di prodotti sono più ampi rispetto a molti negozi a basso costo di quartiere, e i prezzi sono più bassi rispetto alla maggior parte delle piattaforme di e-commerce (anche durante i saldi).

La formula segreta alla base della competitività dei prezzi di Temu è il suo modello di business “fully-entrusted”, a metà strada tra il modello di e-commerce first-party in cui la piattaforma funge da rivenditore e vende i prodotti direttamente, e quello di terza parte in cui la piattaforma funge da marketplace per i rivenditori che si occupano della vendita dei prodotti.

Con questo modello di business, Temu si procura i prodotti direttamente dalle fabbriche che non devono fare altro che spedire la merce ai magazzini di Temu nei Paesi di destinazione. Temu si occupa poi di tutto il resto, supervisiona l’acquisizione del cliente, le decisioni sul prezzo, la logistica e i servizi post-vendita. In questo modo, Temu gestisce il controllo qualità, il processo di consegna e l’esperienza del cliente (i vantaggi del modello first-party), ma beneficia anche di un’ampia selezione di prodotti e della scalabilità (che sono i vantaggi del modello third-party). Accorciando la catena di distribuzione tra la fabbrica e il mercato, Temu non solo risparmia sui costi, ma evita anche il rischio di giacenza.

La concorrenza negli Stati Uniti: vincitori e vinti

Essendo una delle piattaforme di rivendita online in più rapida crescita quest’anno, Temu ha indubbiamente avuto effetti importanti su molti business model negli Stati Uniti e in altri Paesi, sia online che offline.

Negozi offline: Temu rappresenta un’alternativa ai negozi “tutto a un euro” ed è stato uno dei fattori che hanno gravato sulla performance di Dollar Tree (DLTR.US), Dollar General (DG.US) e Five Below (FIVE.US).

E-commerce: L’ascesa di una nuova piattaforma di e-commerce con una rapidità di acquisizione dei nuovi utenti impressionante non solo ha messo in difficoltà le società statunitensi come Amazon, eBay e Etsy, ma anche i concorrenti in Asia, come Shein. Secondo le stime, il 15% dei consumatori americani conosce già il marchio che in pochi mesi ha raggiunto traguardi che altre piattaforme hanno ottenuto solo dopo anni. Non sorprende che i concorrenti abbiano pianificato diverse campagne pubblicitarie per contrastare tale fenomeno.

Tecnologia pubblicitaria: Con una pubblicità durata 30 secondi durante il Super Bowl del 2023, costata 14 milioni di dollari, Temu insieme alla controllante Pinduoduo (PDD.US) è diventata uno dei principali operatori nel mercato pubblicitario americano. Questa campagna di espansione globale a tappeto, oltre alla controffensiva di aziende già consolidate (come Shein), ha fatto crescere notevolmente la spesa in pubblicità digitale nel 2023.


Avvertenze e informazioni importanti
Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo puramente informativo e non costituiscono una consulenza di investimento. Le opinioni e le valutazioni contenute nel presente documento possono cambiare e riflettono il punto di vista di GAM nell'attuale contesto economico. Non si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza e la completezza delle informazioni contenute nel presente documento. Le performance passate non sono un indicatore delle tendenze attuali o future. Gli strumenti finanziari citati sono forniti a scopo puramente illustrativo e non devono essere considerati un'offerta diretta, una raccomandazione di investimento o una consulenza di investimento o un invito a investire in qualsiasi prodotto o strategia di GAM. Il riferimento a un titolo non costituisce una raccomandazione ad acquistare o vendere quel titolo. I titoli elencati sono stati selezionati dall'universo dei titoli coperti dai gestori di portafoglio per aiutare il lettore a comprendere meglio i temi presentati. I titoli inclusi non sono necessariamente detenuti da alcun portafoglio, non rappresentano alcuna raccomandazione da parte dei gestori di portafoglio né una garanzia di realizzazione degli obiettivi.

Questo materiale contiene dichiarazioni previsionali relative agli obiettivi, alle opportunità e alla performance futura del mercato statunitense in generale. Le dichiarazioni previsionali possono essere identificate dall'uso di parole come "credere", "aspettarsi", "anticipare", "dovrebbe", "pianificato", "stimato", "potenziale" e altri termini simili. Esempi di dichiarazioni previsionali sono, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le stime relative alle condizioni finanziarie, ai risultati delle operazioni e al successo o meno di una particolare strategia di investimento. Tutte sono soggette a vari fattori, tra cui, a titolo esemplificativo, le condizioni economiche generali e locali, l'evoluzione dei livelli di concorrenza all'interno di determinati settori e mercati, le variazioni dei tassi d'interesse, le modifiche legislative o regolamentari e altri fattori economici, competitivi, governativi, normativi e tecnologici che influenzano le operazioni di un portafoglio e che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano materialmente dai risultati previsti. Tali dichiarazioni sono di natura previsionale e comportano una serie di rischi noti e ignoti, incertezze e altri fattori e, di conseguenza, i risultati effettivi potrebbero differire materialmente da quelli riflessi o contemplati in tali dichiarazioni previsionali. Si invitano i potenziali investitori a non fare eccessivo affidamento su qualsiasi dichiarazione o esempio di previsione.

Nessuno di GAM o delle sue società affiliate o principali, né nessun altro individuo o entità si assume l'obbligo di aggiornare le dichiarazioni previsionali a seguito di nuove informazioni, eventi successivi o altre circostanze. Tutte le dichiarazioni contenute nel presente documento si riferiscono esclusivamente alla data in cui sono state rilasciate.

Wendy Chen

Senior Investment Analyst
Approfondimenti

Contattaci – Ci piacerebbe ricevere il tuo parere

Articoli correlati

Banche europee – gli investitori danno credito a chi lo merita

Niall Gallagher

Il ruolo fondamentale delle materie prime

Danny Dhingra

Cinque tendenze strutturali in Europa

Niall Gallagher

Opinioni d'investimento

Contatto

Per contattare il team locale di riferimento, seleziona il tuo Paese di domicilio o visita la sezione Contatti e Sedi.