Skip to main content

I Soldi in Testa n.256

Antivulnerabilità M = memoria

giovedì 15 febbraio 2018

Scrive Alice Munro nel racconto Botte da Re: “Fumare era la sua unica abitudine che, in chiunque altro, avrebbe giudicato ostentazione”. Non è di abitudini in questo senso che parliamo qui. Qui è interessante analizzare tutte quelle sequenze di azioni che impariamo un po’ alla volta e che diventano automatiche. Una volta imparate, è difficile disimpararle perché fissate in memoria, un po’ come quando impariamo a fare il servizio da piccoli giocando a tennis con i coetanei e fissiamo dei movimenti errati.

Leggi articolo (pdf)








Disposizioni importanti di carattere legale

I dati esposti in questo documento hanno unicamente scopo informativo e non costituiscono una consulenza in materia di investimenti. Non si assume alcuna responsabilità in quanto all’esattezza e alla completezza dei dati. Le opinioni e valutazioni contenute in questo documento rappresentano la situazione congiunturale attuale e possono subire cambiamenti. GAM non è parte del Gruppo Julius Baer.

Articoli correlati

I Soldi in Testa: Lezione N˚542

Prof. Paolo Legrenzi

LAlpha e il Beta: Tu, ragazzo dell’Europa

Carlo Benetti

I Soldi in Testa: Lezione N˚541

Prof. Paolo Legrenzi

I Soldi in Testa