Skip to main content

I Soldi in Testa: Lezione N˚427

Finanza comportamentale e consulenza comportamentale: il decennio futuro

28 ottobre 2021

La consulenza comportamentale è orientata alla correzione delle tendenze innate dei risparmiatori “difficili, quasi impossibili da sradicare da parte del cliente stesso, con le sue sole forze”.

Conoscere i bias cognitivi della finanza comportamentale non serve, argomenta il professor Legrenzi, se non si adottano atteggiamenti conseguenti, ad esempio la corretta comprensione dell’efficacia degli investimenti, possibile con l’aiuto dell’esperto di fiducia.


Disposizioni importanti di carattere legale
I dati esposti in questo documento hanno unicamente scopo informativo e non costituiscono una consulenza in materia di investimenti. Le opinioni e valutazioni contenute in questo documento possono cambiare e riflettono il punto di vista di GAM nell’attuale situazione congiunturale. Non si assume alcuna responsabilità in quanto all’esattezza e alla completezza dei dati. La performance passata non è un indicatore dell’andamento attuale o futuro.

 

Prof. Paolo Legrenzi

Professore Emerito di Psicologia Cognitiva
Approfondimenti

Articoli correlati

I Soldi in Testa: Lezione N˚546

Prof. Paolo Legrenzi

LAlpha e il Beta: Questioni irrisolte

Carlo Benetti

I Soldi in Testa: Lezione N˚545

Prof. Paolo Legrenzi

I Soldi in Testa