Skip to main content

I Soldi in Testa: Lezione N˚443

Il consulente deve cercare di sottrarre il passato dal presente

03 marzo 2022

La memoria del passato influisce negativamente sulle decisioni del presente. Partendo da uno studio della Banca d’Italia sull’alfabetizzazione finanziaria degli italiani, “I soldi in testa” di questa settimana spiega le difficoltà di adattamento della mente umana alle logiche controintuitive dei mercati. La memoria delle perdite dei mercati azionari alimenta il premio al rischio, ovvero il compenso alla paura.

Leggi l’articolo (Pdf)

Disposizioni importanti di carattere legale
I dati esposti in questo documento hanno unicamente scopo informativo e non costituiscono una consulenza in materia di investimenti. Le opinioni e valutazioni contenute in questo documento possono cambiare e riflettono il punto di vista di GAM nell’attuale situazione congiunturale. Non si assume alcuna responsabilità in quanto all’esattezza e alla completezza dei dati. La performance passata non è un indicatore dell’andamento attuale o futuro.

 

Prof. Paolo Legrenzi

Professore Emerito di Psicologia Cognitiva
Approfondimenti

Active Thinking

LAlpha e il Beta: VIC, Very Important Clients

Carlo Benetti

La Musa dei Mercati: Sulle ali dell’Intelligenza Artificiale

Massimo De Palma

I Soldi in Testa: Lezione N˚531

Prof. Paolo Legrenzi

I Soldi in Testa