Skip to main content

I Soldi in Testa n498

Ancora sull’abituazione

11 maggio 2023

L’abituazione non va confusa con l’abitudine: di quest’ultima ci rendiamo conto, dell’abituazione no, perché fa letteralmente scomparire gli stimoli dall’attenzione. Nei mercati finanziari l’abituazione inganna anche gli esperti, scrive il professor Legrenzi, si tende a vedere il futuro sulle basi del passato, un’illusione cognitiva che richiede estrema attenzione.

Leggi l’articolo (Pdf)

 

Importanti avvertenze legali:
I dati esposti in questo documento hanno unicamente scopo informativo e non costituiscono una consulenza in materia di investimenti. Le opinioni e valutazioni contenute in questo documento possono cambiare e riflettono il punto di vista di GAM nell’attuale situazione congiunturale. Non si assume alcuna responsabilità in quanto all’esattezza e alla completezza dei dati. La performance passata non è un indicatore dell’andamento attuale o futuro.

 

Prof. Paolo Legrenzi

Professore Emerito di Psicologia Cognitiva
Approfondimenti

Articoli correlati

LAlpha e il Beta – L’aquila e il condor: idee sui mercati emergenti

Carlo Benetti

La Musa dei Mercati: The French Connection

Massimo De Palma

I Soldi in Testa: Lezione N˚547

Prof. Paolo Legrenzi

I Soldi in Testa